A chi è rivolto il trattamento?

Il trattamento del solco palpebrale inferiore non ha età, perché spesso chi soffre del fastidioso colorito bluastro dell’occhiaia, si porta dietro questo problema da sempre, certo è che dopo i 30/35 anni, a causa dell’iniziale svuotamento del solco, il problema peggiora e tende ad essere più evidente.

Che cosa contiene il prodotto?

Il prodotto è un acido ialuronico a diversi pesi molecolari, con in più lidocaina per non sentire male durante il trattamento: 8 aminoacidi, 3 antiossidanti, 2 minerali e la vitamina B6.
E’ un ottimo riempitivo pur rimanendo leggero e molto plastico e allo tesso tempo effettua una forte bioristrutturazione della zona, rendendola più idratata e corposa grazie alle sostanze in esso contenute.

Chi può essere trattato?

Per poter eseguire il riempimento con acido ialuronico è necessario effettuare prima un’accurata visita con la Dott.ssa Rispoli, perché purtroppo, in caso di lassità della palpebra inferiore e di diminuzione del tono muscolare della zona, il trattamento è controindicato, in quanto potrebbe peggiorare la situazione. Stesso problema quando si ha davanti una paziente con consistenti borse palpebrali, in quel caso il trattamento è chirurgico, di competenza della blefaroplastica inferiore (vedi nella sezione chirurgia) e risolve il problema in modo definitivo.

In cosa consiste il trattamento?

Con l’utilizzo di una microcannulina sottile e assolutamente poco traumatica per il tessuto, si va a posizionare l’acido ialuronico come un tappetino nella zona scura e svuotata del solco. Il trattamento è indolore, rapido e permette di ritornare immediatamente alle normali attività quotidiane.

Quali sono le conseguenze?

Un lievissimo edema che scompare dopo pochi giorni è assolutamente normale. In alcuni casi è possibile avere una piccolissima ecchimosi nel punto di accesso, ma scompare dopo poco ed è mascherabile con l’uso di un correttore o del camouflage. L’uso della microcannula rispetto all’ago permette di effettuare un solo punto di accesso, (quindi minore edema e ridotta possibilità di livido), è molto meno traumatica per il tessuto e fa sì che il prodotto venga distribuito notevolmente meglio.

Quanto dura?

Il trattamento è ambulatoriale, dura circa mezz’ora e il risultato rimane per circa 12 mesi trascorsi i quali può essere ripetuto senza alcun problema.

Ci saranno cicatrici?

No, perché il trattamento è eseguito con una microcannula.

C’è un periodo dell’anno in cui è meglio fare il trattamento?

Il trattamento del solco palpebrale inferiore può essere eseguito in qualsiasi periodo dell’anno.